Massacra a colpi di mannaia la moglie e un bimbo di 3 anni: il piccolo era figlio di amici

Massacra a colpi di mannaia la moglie e un bimbo di 3 anni: il piccolo era figlio di amici

Una donna di 46 anni è stata uccisa dal marito 51enne a colpi di mannaia stamani intorno alle 10, nell'abitazione della coppia a Cremona. Accanto al corpo della donna - di nazionalità cinese come il consorte - gli agenti hanno trovato un bambino di 3 anni agonizzante che, secondo le prime informazioni, è il figlio di amici della coppia. Il bambino è in condizioni disperate all'ospedale Maggiore di Cremona. 

L'omicidio è avvenuto nell' abitazione della coppia, in via Fatebenefratelli, nel quartiere Zaist, alla periferia di Cremona. Quando gli agenti chiamati dai vicini sono entrati in casa hanno visto l'uomo che ancora impugnava una mannaia e il cadavere della moglie a terra. Lì vicino c'era il bambino ferito. L'uomo è stato ammanettato e portato in carcere.

MORTO ANCHE IL BAMBINO È morto il bimbo di 3 anni che era stato ferito stamani da un amico dei genitori in un'abitazione di Cremona. Fin da subito le condizioni del piccolo erano disperate ed è morto in ospedale. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo, di 51 anni, di nazionalità cinese, ha ucciso con una mannaia la moglie, una connazionale di 46 anni, e poi ha ferito il bambino, figlio di un'amica di famiglia. 


I GENITORI ERANO A LAVORO Il bambino si trovava nell' abitazione della coppia perché la madre non poteva accudirlo per motivi di lavoro. Il 51enne lo ha colpito con la mannaia al capo e ogni tentativo dei medici di salvarlo è stato inutile. Il figlio tredicenne della coppia - giunto in casa mentre le forze dell'ordine stavano portando via il padre - è stato affidato ai servizi sociali del Comune di Cremona. L'uomo è stato colto da malore quando si è trovato al comando dei carabinieri di Cremona. Al momento risultano ancora sconosciute le ragioni del duplice omicidio. 
Mercoledì 24 Gennaio 2018, 12:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA