Tredicesima 2020, riduzione del 12% a causa del Covid: 2 miliardi in meno rispetto al 2019
di Nico Riva

Tredicesima 2020, riduzione del 12% a causa del Covid: 2 miliardi in meno rispetto al 2019

La tredicesima quest'anno sarà ridotta rispetto allo scorso: 41,2 miliardi contro 43,3 del 2019. I motivi principali di questa riduzione della tredicesima destinata a consumi di circa il 12% secondo quanto emerso dall’analisi dell’Ufficio Studi Confcommercio sulle spese di dicembre e del Natale sono il calo dell’occupazione e della Cig. una riduzione di spesa per famiglia dell'11,1%, scesa a 1.334 euro da 1.501 euro del 2019. 

 

Leggi anche > Covid, secondo Confcommercio ci sarà un crollo dei consumi anche a Natale: previsto un -20%

 

Come riporta Adnkronos, da domani 1° dicembre partirà l'erogazione della tredicesima 2020, a cominciare dai pensionati. Nel corso del mese arriverà poi ai lavoratori dipendenti pubblici e privati. Per alcuni pensionati, anzi, a causa del Covid la tredicesima è già stata corrisposta a partire da mercoledì scorso (25 novembre). Per garantire più sicurezza e rispetto delle norme anticontagio, Inps e Poste Italiane hanno deciso di giocare d'anticipo dove possibile, per permettere ai titolari delle prestazioni di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza. 

 

Per i dipendenti pubblici la tredicesima verrà corrisposta intorno al 20 dicembre. Per i lavoratori dipendenti del settore privato, invece, la mensilità aggiuntiva è stabilita dal contratto nazionale di lavoro, ma arriverà comunque prima di Natale

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre 2020, 12:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA