Covid, dpcm verso la modifica dopo l'incontro con il Cts: «Weekend rossi e restrizioni anche nelle regioni gialle»

Covid, dpcm verso la modifica dopo l'incontro con il Cts: «Weekend rossi e restrizioni anche nelle regioni gialle»

Dopo la fine della riunione tra il governo e il Cts arrivano le modifiche sul Dpcm. L'aumento dei contagi di casi di Covid preoccupa gli esperti che hanno chiesto che vengano attuate misure più restrittive rispetto a quelle in vigore. Si avranno weekend in zona rossa, come era successo nel periodo natalizio e anche nelle zone gialle ci saranno maggiori restrizioni.

 

Leggi anche > In Italia 100mila morti per Covid, chi sono le vittime: età, sesso e patologie REPORT

 

Restano chiusi i negozi nel fine settimana e si avrà il divieto di spostarsi se non per motivi di salute, lavoro o necessità. Una misura necessaria per evitare che anche in region arancioni e  gialle e che i governatori possano chiudere le scuole pur consentendo l'apertura di bar, ristoranti o negozi. Resta valida la proposta di creare delle mini zone rosse  nel caso in cui si raggiungessero  i 250 casi ogni 100.000. Tutto questo servirà a scongiurare la seconda ipotesi per cercare di limitare l'avvento della terza ondata, quella di un lockdown nazionale che prevederebbe una chiusura totale di 3 o 4 settimane per favorire la campagna vaccinale.

 

Il governo deciderà già nelle prossime ore dopo l'incontro con i tecnici del Cts che sono stati convocati per questa mattina dalla Cabina di regia.


Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Marzo 2021, 16:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA