Covid, Bassetti: «La mascherina Ffp2 non ci protegge da Omicron, l'unica arma è il vaccino»

Covid, Bassetti: «La mascherina Ffp2 non ci protegge da Omicron, l'unica arma è il vaccino»

di Lorena Loiacono

La curva torna a salire: ieri erano 76.260 i nuovi contagi da Covid e 153 le vittime.


Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, l'Italia ha abbassato la guardia e ora ne paga le conseguenze?
«L'aspetto importante è quel segno meno davanti al numero di terapie intensive. Per il resto: arriviamo a circa 100mila positivi? È un dato che abbiamo già registrato ma che non deve spaventarci».


Meglio continuare a tenere la mascherina?

«No, assistiamo ad una risalita importante dei casi anche se non abbiamo tolto alcuna misura restrittiva, mascherina compresa. Significa che le mascherine sono un fallimento contro omicron. È un errore fuorviante credere che ci proteggano da omicron, se fosse vero non saremmo arrivati a 100mila contagi al giorno».


Eppure l'Oms dice che l'Italia, come Germania, Francia e Regno Unito, ha allentato troppo bruscamente le restrizioni.
«Ma non è così. Cosa abbiamo allentato? Siamo stati i primi a chiedere l'uso della ffp2, a ridurre gli spettatori allo stadio e a mettere il green pass per i ristoranti. Sono a Bruxelles e vengo da Amsterdam: c'ero solo io con la mascherina, in aeroporto come sul treno. Abbiamo seguito una strategia che ha fallito».


Quale?
«Quella alla cinese: la filosofia dello zero covid che vuole il ministro Speranza. Credo stia funzionando molto meglio la strategia di Figliuolo: aver vaccinato il 90% della popolazione ci ha salvato».


Eppure i contagi salgono.
«Nel conto complessivo c'è oltre un 50% dei ricoveri per altre patologie di pazienti che, al momento dell'ingresso in ospedale, fanno il tampone ed esce risultato positivo. Non sono in ospedale per il covid ma con il covid. C'è una bella differenza. E poi omicron ha un R0 molto alto».


Quanto alto?
«Circa 15, è molto contagioso: basti pensare che nella prima fase il Covid aveva R0 a 2, la variante delta aveva R0 a 7».


Se omicron è incontenibile, come ci si protegge?
«Non voglio minimizzare il fenomeno, ma dobbiamo abituarci a questo andamento alto-basso ci dobbiamo abituare. Se oggi siamo qui è perché il 90% è vaccinato. E comunque la forte contagiosità può essere anche un fatto positivo».


In che senso?
«Tanta gente si sta facendo gli anticorpi, il vaccino e l'immunizzazione naturale competono a raggiungere la difesa dalle forme gravi».


La campagna vaccinale però sta frenando.
«Sì, purtroppo con lo scoppio della guerra non si è più vaccinato nessuno. Va bene allora sottolineare questo rialzo dei dati, perché serve a ribadire che il virus c'è ancora, che non è tutto finito».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 1 Aprile 2022, 20:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA