Donna muore di Covid, scoppia il caos in pronto soccorso: il figlio picchia il medico con calci e pugni

Donna muore di Covid, scoppia il caos in pronto soccorso: il figlio picchia il medico con calci e pugni

Choc a Brindisi dove un medico del pronto soccorso dell'ospedale Perrino è stato selvaggiamente picchiato dai parenti di una donna morta per Covid, dopo aver vietato loro l'ingresso. Il medico aveva invitato i familiari a rispettare le normative anti Covid, dato che i parenti della donna, una 52enne, deceduta per via del virus, erano considerati contatti stretti.

 

Come racconta BrindisiReport, la donna era arrivata in pronto soccorso in condizioni critiche: soccorsa dal personale, è andata in arresto cardiaco e per lei non c'è stato nulla da fare. I medici hanno così avvisato i parenti che attendevano fuori, ma questi ultimi hanno insistito di voler vedere la congiunta, nonostante le opposizioni dei sanitari.

 

A quel punto avrebbero varcato con forza la porta dell'ambulatorio: il figlio della donna avrebbe aggredito il medico con un pugno in faccia ed un calcio. Sono intervenuti i vigilantes, che hanno poi chiamato le forze dell'ordine per cercare di sedare gli animi ed evitare che i parenti della donna sfondassero il box Covid del pronto soccorso del Perrino.

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Febbraio 2022, 18:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA