Bolzano, Chi l'ha visto rivela: «I vestiti di Benno a casa dell'amica». Neumair ha chiesto di essere interrogato

Bolzano, Chi l'ha visto rivela: «I vestiti di Benno a casa dell'amica». Neumair ha chiesto di essere interrogato

Chi l'ha visto torna sul caso dei coniugi uccisi a Bolzano. Ci si interroga sui vestiti che Benno Neumair ha lasciato a casa dell'amica la sera che i suoi genitori, Peter Neumair e Laura Perselli, sono spariti nel nulla. Nel corso della puntata ci si chiede se non sia strano quanto accaduto e si prova a ricostruire quello che può essere successo.

 

Leggi anche > Bolzano, Benno Neumair al centro estetico quattro giorni dopo la scomparsa dei genitori: «Ha provato a depistare le indagini»

 

Benno, la sera del 4 gennaio scorso, quando la coppia è scomparsa nel nulla, sarebbe andato a cena (arrivando in ritardo) da una sua amica. Il 30enne era partito dalla sua abitazione, quella condivisa con i genitori e poi si è fermato a dormire a casa della ragazza. Secondo gli inquirenti la donna in questione potrebbe essere la compagna di Benno e si sta cercando di capire la sua posizione nel caso.

 

Per chi indaga sul delitto Benno potrebbe essere arrivato in ritardo alla cena per occultare i cadaveri dei genitori, presumibilmente gettandoli entrambe nel fiume Adige. Il programma di Federica Sciarelli ha mostrato i vestiti lasciati dall'amica, che secondo la ricostruzione dei fatti lei ha lavato e in un secondo momento ha consegnato agli inquirenti. Inizialmente la donna aveva affermato che Benno non aveva lasciato nulla in casa, poi ha consegnato gli abiti ma dopo essersi rivolta a un avvocato. Il ragazzo ha lasciato un paio di jeans, una felpa, un maglione, una maglia rossa, due t-shirt e un paio di calzini.

 

Intanto Benno avrebbe chiesto di essere interrogato. Dopo aver dichiarato di non aver commesso il delitto, tramite i due avvocati ha chiesto di essere ascoltato. L'interrogatorio potrebbe svolgersi già la prossima settimana, anche se per ora la data non è stata fissata. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Febbraio 2021, 16:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA