Barack Obama in visita da George Clooney sul lago di Como: area blindata, mistero sui motivi dell'incontro

Barack Obama in visita da George Clooney sul lago di Como: area blindata, mistero sui motivi dell'incontro

L'ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, è arrivato a Laglio, sulle sponde del lago di Como, ospite nella villa dell'attore George Clooney. Obama è atterrato all'aeroporto di Malpensa in compagnia della moglie Michelle e delle figlie Malia e Natasha e si è trasferito subito a Laglio, con un corteo di dieci auto. L'ex presidente degli Stati Uniti sarà ospite di Clooney fino a lunedì prossimo anche se resta un mistero il motivo dell'incontro. Imponenti le misure di sicurezza nel paese. A occuparsi della protezione di Obama ci sono gli uomini dell'United States Secret Service, in collaborazione con i servizi italiani, e un centinaio fra carabinieri, agenti di polizia e uomini della Guardia di finanza per garantire un cordone di sicurezza, anche sul lago, attorno a Villa Oleandra.
 
 

IL SINDACO DI LAGLIO: «PER NOI OCCASIONE DI VISIBILITÀ»
«Pur trattandosi di una visita privata, è sicuramente un onore e un'occasione importante di promozione e visibilità con ricadute positive per il nostro paese e per tutta la zona del lago di Como». Così all'Adnkronos Roberto Pozzi, sindaco di Laglio, dove questo pomeriggio è arrivato l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, insieme alla moglie Michelle e alle due figlie Malia e Sasha, ospiti di George Clooney e della moglie Amal nella loro villa sul Lago di Como. Un soggiorno, quello dell'ex famiglia presidenziale, che durerà per l'intero week end.

«Tutto sta procedendo come previsto - spiega il sindaco - c'è un dispiegamento di forze di sicurezza importante». Per l'occasione sono state emanate anche una serie di ordinanze per vietare l'accesso nelle aree più vicine a Villa Oleandra. Un incontro con Obama? «Trattandosi di un incontro privato non è previsto - dice il sindaco - ma se l'ex presidente volesse farlo noi saremmo certamente lusingati».
Sabato 22 Giugno 2019, 18:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA