L'attore francese Daniel Auteuil rapinato in taxi a Napoli: rubato l'orologio da 39mila euro

L'attore francese Daniel Auteuil rapinato in taxi a Napoli: rubato l'orologio da 39mila euro

Brutta disavventura per l'attore francese Daniel Auteuil, impegnato a Napoli per uno spettacolo del Campania Teatro Festival. L'attore ieri pomeriggio stava viaggiando a bordo di un taxi in via Nuova Marina quando è stato aggredito e derubato del suo orologio, un Patek Philippe del valore di 39mila euro.

Rapina al ristorante a Fiumicino: rubati due orologi, bottino da un milione e mezzo di euro

Auteuil ha sporto denuncia in questura. Due giovani a bordo di uno scooter si sono affiancati al taxi su cui si trovava l'attore e, approfittando dei finestrini aperti, hanno strappato l'orologio dal braccio di Auteuil, allontanandosi subito dopo a gran velocità. Nessuna conseguenza fisica per l'attore. Gli investigatori della Polizia di Stato stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza per raccogliere elementi utili alle indagini e risalire all'identità degli scippatori.

Auteuil, 72 anni compiuti lo scorso gennaio, sarà questa sera in scena al teatro Mercadante di Napoli con 'Déjeuner en l'air', uno spettacolo in cui canta i versi del poeta Jean-Paul Toulet accompagnato da un pianista e da un chitarrista. Attore, regista, scrittore ma anche musicista, Auteuil ha lavorato in decine di film, spesso diretti da registi italiani come 'Sostiene Pereirà di Roberto Faenza (1995) al fianco di Marcello Mastroianni o le due pellicole di Roberto Andò 'Sotto falso nome' e 'Le confessioni', con Toni Servillo. Tra le sue pellicole più note, 'L'avversario' del 2002. Ha vinto il David di Donatello come miglior attore straniero nel 1993 per 'Un cuore in invernò, e due volte il Cèsar, l'Oscar del cinema francese, come miglior protagonista. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Giugno 2022, 09:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA