Alex Zanardi, camionista negativo a test antidroga. E la Procura di ha aperto un'inchiesta: acquisito un video amatoriale

Alex Zanardi, camionista negativo a test antidroga. E la Procura di ha aperto un'inchiesta: acquisito un video amatoriale

 Alex Zanardi gravissimo dopo l'incidente. I carabinieri della compagnia di Montepulciano (Siena), che conducono le indagini coordinate dalla Procura senese, hanno sequestrato i mezzi coinvolti nell'incidente stradale in cui è rimasto ferito gravemente Alex Zanardi. I militari dell'Arma hanno sequestrato il camion, guidato da un 44enne senese, contro cui ha sbattuto Zanardi, e l'handbike su cui viaggiava il campione paralimpico. Il sequestro stato eseguito per ricostruire la dinamica dell'incidente.

Il 44enne autotrasportatore, residente in provincia di Siena, alla guida del mezzo pesante di proprietà del padre, è stato sottoposto all'alcoltest e al prelievo per la ricerca di sostanze stupefacenti: entrambi gli esami hanno dato risultati negativi. L'uomo non aveva quindi assunti nè alcolici nè sostanze stupefacenti. Al momento l'autista non sarebbe stato ancora indagato formalmente. Una sua eventuale iscrizione nel registro degli indagati sarebbe comunque un atto dovuto.

Leggi anche > Zanardi, Il ct Mario Valentini e l'incidente: «Si è imbarcato, l'autotreno ha tentato di evitarlo ma non ci è riuscito»

La Procura di Siena ha aperto un fascicolo sull'incidente: il sostituto procuratore Serena Menicucci, magistrato di turno, ha svolto un sopralluogo sul luogo del sinistro nel comune di Pienza. Il pm ha poi delegato i carabinieri della compagna di Montepulciano di eseguire i rilievi e di condurre gli accertamenti sull'accaduto. 

Nel fascicolo, secondo quanto apprende l'AdnKronos, si ipotizza il reato di lesioni gravissime da incidente stradale, in base all'articolo 590 bis del codice penale. I carabinieri, coordinati dal pm, nel frattempo, hanno acquisito almeno un video amatoriale che avrebbe ripreso il momento del tragico incidente.
Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Giugno 2020, 10:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA