Soleil Sorgè rompe il silenzio su Andrea Iannone e Jeremias Rodriguez: «Uno non è il mio tipo, l'altro ha la fidanzata gelosa» - Video

Soleil Sorgè rompe il silenzio su Andrea Iannone e Jeremias Rodriguez: «Uno non è il mio tipo, l'altro ha la fidanzata gelosa» - Video

Soleil Sorgè rompe il silenzio dopo il gossip sul presunto flirt con Andrea Iannone. Ospite di "Non succederà più", la trasmissione di Radio Radio condotta da Giada Di Miceli, la modella parla anche del rapporto con l'ex Jeremias Rodriguez. «Con Iannone non c’è mai stato nulla, lo continuo a ribadire. Pura amicizia, ci siamo in realtà trovati casualmente nello stesso posto a casa di un amico in comune».

Leggi anche > Grande Fratello Vip, Tommazo Zorzi lascia la casa con febbre a 39: portato via in ambulanza

Sul fratello di Belen, spiega: «Siamo rimasti in buoni rapporti, ovviamente non ci frequentiamo soprattutto ora che Jeremias si è rifidanzato e ha smesso di essere così tanto mio amico purtroppo. Non so se la fidanzata è gelosa, l’ho conosciuta. Magari lui l’ha fatto per rispetto o perché lei è gelosa, non saprei dire. Io non sono poi una ex molto easy da avere, più che altro perché non mi piace rovinare i rapporti con le persone che amo e che ho amato nella mia vita, magari può dar fastidio. Se dall’altra parte però c’è una persona intelligente, questa cosa si può superare sempre».

Alle domande sulla possibilità che nasca qualcosa con l'ex di Belen, il campione di MotoGp, afferma decisa: «Di persona è squisito, carinissimo, veramente simpatico, una persona molto carina, sono stata veramente bene con lui, ma tutto qui. Fisicamente non è il mio tipo, non mi piace nemmeno definire il perché. Non ho nemmeno un tipo, fondamentalmente, me ne accorgo ripensando ai miei ex. Probabilmente mi piaceva la loro diversità e la loro unicità che poi fa scattare il colpo di fulmine. Amici e basta insomma, amen.

Sulla vita sentimentale attuale spiega: «Oggi Soleil è infatuata, sicuramente. Ho un po’ gli occhi a cuoricino. Non per il tipo di San Marino, non è di lì, dico solo questo. Il mio cuore batte per nessuno che si chiama Marco. L’unico Marco della mia vita è stato Cartasegna. Quello di S.Marino mi ha fatto da autista e io devo ancora spiegarmi come possano andare a dire certe cose su di me. Ma non è né la prima né sarà l’ultima volta che capita. Tra l’altro il mio autista di sempre è Giuseppe, che saluto. L’altro era un sostituto, non aveva neanche il mio numero di telefono e da soli non siamo mai stati».

Sugli haters risponde: «Tendenzialmente mi giro dall’altro lato e porgo l’altra guancia. Rispondo solo alle critiche costruttive che portano da qualche parte, anche perché perdere tempo con queste persone è inutile. Ho denunciato per diffamazione il paparazzo, in quanto dichiarava completamente il falso, ci sarà modo di vedere come stanno i fatti. Non ho bisogno di rispondere, le persone che criticano non sono informate dei fatti. Anche perché eravamo sempre in gruppo io e Iannone, non siamo mai rimasti da soli. Trovo ridicola questa cosa della paparazzata e del paparazzo che va in televisione.“Andrea è un tuo amico, vi sentite?”»

Infine, sul futuro professionale: «Mi piace lasciare al destino il dire e il fare. Qualcosina me lo tengo per me, altro posso annunciarvelo. Oltre una linea che ho lanciato e che le donne impazziranno, credo tra due settimane dovrebbe uscire un programma di cucina che h fatto, che si chiama Io resto in cucina. Ce n’è poi un altro che inizierà a gennaio, per il resto poi vedremo».

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre 2020, 18:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA