Amber Heard contro Johnny Depp: «Ecco quali sono state le prime botte». Poi la minaccia di morte in barca

Video

«Non dimenticherò mai la prima volta che mi ha picchiata. Mi ha cambiato la vita. All'inizio ho riso, pensavo che scherzasse»: così Amber Heard ha descritto quello che a suo dire sarebbe stato il primo episodio di violenza dell'attuale ex marito Johnny Depp che le sta facendo causa per diffamazione.

«Mi aveva preso a schiaffi senza una ragione mentre avevamo una conversazione normale, seduti sul divano» e «c'era un barattolo di cocaina vicino», ha detto la Heard nel primo giorno della sua deposizione nell'aula di Fairfax in Virginia. Mortificato e singhiozzando Johnny poi si sarebbe scusato: «'Non lo farò più', diceva: 'Pensavo di aver messo a bada questo mostro'». 

 

La minaccia di morte

La testimonianza si è chiusa dopo che la Heard ha raccontato di un turbolento viaggio in barca alle Bahamas con i due figli di Johnny Depp. L'attore era nervoso e di frequente ubriaco anche perché era sul punto di vendere il suo yacht alla scrittrice J. K. Rowling. La figlia Lily-Rose era a sua volta turbata per le intemperanze paterne e Depp aveva dato la colpa a Amber, ha testimoniato l'attrice, che a suo dire avrebbe fatto la spia con i due ragazzi. La Heard ha detto che in quell'occasione Depp minacciò di ucciderla: «Mi prese per il collo e restò così per un minuto dicendo che avrebbe potuto ammazzarmi e che ero un imbarazzo per lui». Amber poi lasciò lo yacht in elicottero con la figlia di Johnny in lacrime. Questo racconto ha provocato la reazione più forte da parte di Depp in tutta la giornata: quando l'avvocato di Amber ha mostrato alla corte sms che lui aveva mandato a lei dopo la partenza, l'attore ha scosso la testa e detto «wow».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 5 Maggio 2022, 11:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA