Grande Fratello Vip, Barù viene a sapere della morte della nonna e mamma di Costantino

Lo chef lo ha scoperto in un confessionale e lo ha raccontato all'amica Soleil Sorge

Grande Fratello Vip, Barù viene a sapere della morte della nonna e mamma di Costantino

Barù Gaetani, nipote di Costantino Della Gherardesca, è venuto a conoscenza della morte della nonna all'interno della casa del Grande Fratello Vip. Lo chef lo ha scoperto in un confessionale e lo ha raccontato all'amica Soleil Sorge. In molti avevano notato che il suo atteggiamento era cambiato e che era più triste del solito. Solo all'influencer italo-americana ha spiegato cosa era accaduto.

Leggi anche > Papa Francesco a Fabio Fazio: «I migranti vanno sempre accolti. La musica? Mi piace il tango»

GFVip, Barù e la morte della nonna

«Questo è perché mi vedevi giù di morale - ha confidato - Sai sono triste per questo motivo qui, adesso lo sai. Tranquilla è tutto ok, lei era malata, sono triste ovviamente, sai che ero molto legato a lei». Poi ha aggiunto: «Però no, non voglio dirlo a tutti perché non mi piacciono le finte, sai quelle cose che poi succedono in questi casi, quindi preferisco non dirlo per adesso».

GFVip, Barù e Costantino

Barù è il nipote di Costantino Della Gherardesca e la sua famiglia ha origini nobili. Il conduttore di Pechino Express ha informato del lutto sui social. Commoventi le parole scritte per la mamma: «Mia madre era la persona a cui ho voluto più bene ed anche quella che mi ha voluto più bene. Era la persona che mi ha cresciuto, insieme a mia sorella. Era la persona che con me è stata generosa (ma non solo, lo era con tutti i suoi amici e parenti) e che mi ha insegnato ad essere generoso senza pretendere di avere qualcosa indietro, se non la gioia dì rendere le persone felici. Era più simpatica e solare dì me, non a caso aveva moltissimi amici che la amavano e contavano sul suo sorriso, la sua forza e la sua contagiosa gioia di vivere. Rischio dì offendere le sue amiche se non scrivo che era innanzitutto una donna libera, anche in anni in cui la società italiana era fortemente discriminatoria verso le donne. Per le sue amiche era anche una sorella, per i suoi amici era anche un compagno di avventure pari grado e per i suoi figli era anche un supporto, immancabilmente presente, e spesso un'amica forte ma di larghe vedute. Anche per i suoi nipoti, che come me amava follemente, oltre ad essere una nonna era anche una maestra di vita. Cara mamma, sii felice perché non sono solo. Si, certo, per colpa degli omosessuali che sono sempre più 'ordinarì (come dicevamo con Francesco) sono di nuovo single. Ma ho tanti amici».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 7 Febbraio 2022, 11:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA