Grande Fratello, Marina La Rosa: «Non accettavo le avances di Pietro Taricone, pensavano a me come elemento disturbante»

Grande Fratello, Marina La Rosa: «Non accettavo le avances di Pietro Taricone, pensavano a me come elemento disturbante»

Marina La Rosa, prima di partecipare all’Isola dei Famosi, ha preso parte alla prima mitica edizione del Grande Fratello. A 20 anni di distanza l’ex “gatta morta” (come era stata soprannominata ai tempi del reality) è tornata a parlare del compianto Pietro Taricone, suo compagno di avventure di cui ha rifiutato le avances.

Leggi anche > L'ex biondo dei Cugini di Campagna: «Ho perso tutto, ho fatto anche il muratore»


 
In casa con loro infatti c’era Cristina Plevani, già innamorata di lui, che poi si è aggiudicata la vittoria: “Tutte le donne d’Italia in quel momento vedevano Cristina Plevani – ha confessato in un’intervista a “I Lunatici” sulle frequenze di Radio2 - che poi vinse l’edizione, che era completamente innamorata di Pietro. E pensavano a me come elemento disturbante. Ma io ero corteggiata da Pietro, non accettavo nessuna avance, proprio perché c’era una donna innamorata di lui e quindi sarebbe stato un comportamento scorretto nei confronti di un’altra donna”.



Pietro è poi scomparso in seguito a un incidente durante un lancio col paracadute: “Era un personaggio meraviglioso. Lo era veramente e la conferma è che quando se ne andò piansero tutti, anche persone che mai lo avevano conosciuto. Era una persona semplice, riusciva a parlare con chiunque. Era anche colto, fissato con la filosofia. Una persona fantastica. È andata così, purtroppo”.


Venerdì 27 Settembre 2019, 19:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA