Superenalotto, il vincitore incassa i 156 milioni ma non dona nulla. L'appello dei cittadini «Aiutaci»

Superenalotto, il vincitore incassa i 156 milioni ma non dona nulla. L'appello dei cittadini «Aiutaci»

Superenalotto: il vincitore incassa i 156 milioni ma non dona nulla. L'appello dei cittadini «Aiutaci». il Jackpot milionario è stato centrato lo scorso 22 maggio a Montappone in provincia di Fermo. I termini per il ritiro scadevano il 21 agosto, ma il realtà il vincitore, che ha giocato una schedina da 2 euro, ha aspettato solo 3 giorni per presentare la vincita all’incasso. 

 

Leggi anche > estrazioni di Lotto e Superenalotto

 

 

«Il 21 agosto è andato, vero, ma ancora non si è sentito nessuno», così commenta al Corriere Adriatico Gianmario Mennecozzi  genero del titolare della ricevitoria dove lo scorso maggio con una schedina da soli 2 euro, un fortunato giocatore di Montappone (Fermo) ha centrato la sestina vincente da oltre 156 milioni di euro, il quarto premio più alto della storia di SuperEnalotto e il primo "6" del 2021.

 

Il premio è stato riscosso ma del vincitore nessuna traccia che all'indomani della super vincita aveva infatti telefonato a Mennecozzi promettendogli che si sarebbe ricordato di lui. Al momento però, il gestore ha ricevuto solo alcune richieste di aiuto «Se è del paese si vedrà, se è di fuori non lo sapremo mai». Sulla vetrina della tabaccheria ancora c'è il grande cartello con l'enorme vincita di maggio.

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Agosto 2021, 16:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA