«Avevo un forte prurito»: operato d'urgenza, la scoperta choc dei medici

I medici gli trovano una bottiglia nel retto, 60enne si giustifica: «Avevo un forte prurito»

Va in ospedale con una bottiglia del retto e si giustifica dicendo che è stato un incidente. Un uomo di 60 anni è stato operato con urgenza dopo che i medici hanno trovato una bottiglia di vetro nel suo retto. Il paziente è stato portato in sala operatoria perché la bottiglia avrebbe potuto rompersi e causare delle lesioni gravissime.

Leggi anche > Gioco erotico finisce male, uomo ricoverato in ospedale con un deodorante incastrato nell'ano

Interrogato dai medici ha raccontato di aver usato l'oggetto per grattarsi e lenire il prutito che aveva nella zona. Una mossa un po' più vigorosa delle altre gli è però stata fatele e non gli ha permesso di estrarre più la bottiglia lunga circa 18 centimetri. L'intervento è andato a buon fine, dopo che il chirurgo ha praticato un'incisione nell'ano estraendo il corpo estraneo facendo attenzione a non romperlo.

Il paziente, come riporta Metro, si era recato in ospedale con dei dolori all'addome, dagli esami è emersa la presenza del corpo estraneo, che si trovava piuttosto in profondità. Quando però i dottori lo hanno interrogato sull'oggetto il 60enne ha risposto dicendo che era stato colpito da un forte prurito e che era stato tutto un incidente. 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 20 Dicembre 2019, 14:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA