Ruba ambulanza e si lancia sulla folla: tra i feriti due gemellini, preso un trentenne. «Legami con estrema destra» VIDEO

Ruba ambulanza e si lancia sulla folla: tra i feriti due gemellini, preso un trentenne. «Legami con estrema destra» VIDEO

Terrore in centro a Oslo, capitale della Norvegia, dove un uomo ha rubato un'ambulanza e si è lanciato sulla folla che camminava in strada: lo riferiscono i media locali. La polizia ha aperto il fuoco, riuscendo a bloccarlo e lo ha arrestato: è successo nel distretto di Torshov. Il responsabile dell'attacco, un uomo di circa trent'anni, già noto alle forze dell'ordine, è rimasto ferito ma non in maniera grave. 

Leggi anche > Maltempo, due morti in Piemonte: la Regione chiede lo stato di emergenza

 

La polizia norvegese sta cercando un secondo sospetto: si tratta di una donna. Sul posto sono intervenuti anche elicotteri. «Abbiamo arrestato un uomo e stiamo cercando una donna», ha detto un portavoce della polizia all'emittente Nrk. Un atto di follia che ricorda l'attentato dell'Isis a Nizza di qualche anno fa, che provocò decine di morti. Secondo la polizia i due avrebbero hanno legami con «ambienti dell'estrema destra» l'uomo alla guida dell'ambulanza che si è lanciata contro i passanti ad Oslo e la donna ricercata
 
 

L'uomo che ha rubato un'ambulanza ha colpito anche un passeggino: il bambino è stato trasportato in ospedale. «Abbiamo il controllo dell'ambulanza», ha twittato la polizia, che ha sparato alcuni colpi contro l'uomo, ferendolo non gravemente. La polizia ha schierato molti agenti armati ed un elicottero nella zona, un quartiere residenziale nella parte nord della capitale norvegese, dove è avvenuto l'attacco. 

Le persone travolte dall'ambulanza rubata sono una coppia di anziani ed una donna che spingeva un passeggino, con due gemelli di sette mesi, secondo quanto riportano i media locali citando fonti mediche e della polizia. Dei due bambini, uno sarebbe rimasto leggermente ferito mentre dell'altro non si conoscono le condizioni. Entrambi, con la donna che era con loro, sono stati portati in Ospedale.
Martedì 22 Ottobre 2019, 13:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA