Passeggero puzza, tutto l'aereo vomita: volo costretto all'atterraggio d'emergenza

Passeggero puzza, tutto l'aereo vomita: volo costretto all'atterraggio d'emergenza

Brutta disavventura a bordo del volo Transavia HV5666 da Amsterdam in Olanda a Gran Canaria, costretto ad un dirottamento e a un atterraggio d'emergenza a causa del fetore di un passeggero.

«Niente volo se non ti lavi». E sul bus?

L'uomo è stato dapprima segnalato dai passeggeri e poi costretto dall'equipaggio a una sorta di "quarantena". Tutto perché sembra non si lavasse da giorni, come riporta il sito web airlive.net.


Sembra inoltre che fosse così maleodorante da provocare negli altri viaggiatori conati di vomito. In molti hanno dato di stomaco subito dopo il decollo dall'aeroporto spagnolo. 
L'equipaggio ha cercato di metterlo in quarantena in un bagno del Boeing 737 prima che i piloti deviassero la traiettoria. Il velivolo è atterrato a Faro, nel sud del Portogallo, e l'uomo è stato allontanato. 

«L'odore era insopportabile. Era come se non si fosse lavato per diverse settimane. Diversi passeggeri si sono ammalati e hanno dovuto vomitare», racconta il passeggero belga Piet van Haut. La compagnia aerea Transavia ha confermato lo sbarco di emergenza motivandolo con "ragioni mediche".


Ultimo aggiornamento: Venerdì 1 Giugno 2018, 10:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA