Morta la giornalista russa Oksana Baulina: colpita dai bombardamenti mentre lavorava a Kiev

Oksana Baulina, morta giornalista russa: colpita dalle bombe di Mosca mentre lavorava a Kiev

Stava lavorando per "The Insider". In passato aveva collaborato con Navalny

È morta Oksana Baulina, giornalista russa uccisa dai bombardamenti a Kiev. Stava lavorando in Ucraina per "The Insider", riprendendo la distruzione del quartiere Podolsk. Oksana, che in passato aveva collaborato con Navalny, era insieme a due persone, che «sono rimaste ferite, mentre un altro civile che si trovava vicino a lei è morto», riporta la stessa "The Insider". 

«Oksana ha lavorato presso la Fondazione anticorruzione. Dopo che l'organizzazione è stata inclusa nella lista degli estremisti, è stata costretta a lasciare la Russia. Come corrispondente, Oksana è andata in Ucraina, dove è riuscita a fare diversi reportage da Leopoli e Kiev. The Insider esprime le sue profonde condoglianze alla famiglia e agli amici di Oksana. Continueremo a coprire la guerra in Ucraina, compresi i crimini di guerra della Russia come il bombardamento indiscriminato di aree residenziali dove vengono uccisi civili e giornalisti», conclude il giornale.

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Marzo 2022, 21:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA