Nepal, aereo si schianta al suolo durante atterraggio sulla pista di Kathmandu: 50 morti e 17 sopravvissuti

  • 6
    share
Un aereo della compagnia privata bengalese US-Bangla Airlines, in volo fra Dacca e Kathmandu, si è schiantato al suolo oggi all'aeroporto internazionale della capitale nepalese. Lo riferisce il quotidiano The Himalayan Times. Nella sua pagina online il giornale indica che mentre atterrava il velivolo si è incendiato, e che non ci sono ancora dettagli su eventuali vittime. 



L'aereo coinvolto nell'incidente è un Bombardier Dash Q-400 configurato per trasportare un massimo di 78 passeggeri. Secondo il portavoce dell'aeroporto internazionale Tribhuvan (Tia), Premi Nath Thakur, il velivolo, che aveva visibilmente perso velocità nella fase di atterraggio, ha sbandato nell'impatto con il suolo, uscendo fuori pista e schiantandosi su un campo di calcio vicino allo scalo. Vigili del fuoco, ambulanze ed una unità dell'esercito nepalese si sono recati sul posto per i soccorsi. Le operazioni di volo nell'aeroporto sono state completamente sospese.




Sono 17 i passeggeri che sarebbero sopravvissuti allo schianto, mentre non vi sarebbero speranze per le altre persone, oltre cinquanta, che erano a bordo dell'aereo. Il portavoce dell'aeroporto internazionale Tribhuvan International ha reso noto che «almeno 17 persone rimaste ferite sono state ricoverate in ospedale». Mentre il direttore generale dello scalo, Raj Kumar Chhetri, ha aggiunto che «si teme siano morte oltre 50 persone, le squadre di soccorso sono al lavoro». L'aereo, un Bombardier Dash Q-400 aircraft, aveva a bordo 67 passeggeri e quattro membri dell'equipaggio. Secondo altre fonti i passeggeri sopravvissuti allo schianto sarebbero 14.

Lunedì 12 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 13:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME