Morta, Mimi Reinhardt, la segretaria di Schindler che scrisse la celebre "lista": aveva 107 anni

Fu lei a scrivere la lista che salvò un migliaio di ebrei, divenuta celebre nel film “Schindler’s List”. Da 15 anni si era trasferita in Israele

Morta, Mimi Reinhardt, la segretaria di Schindler che scrisse la celebre "lista": aveva 107 anni

Mimi Reinhardt è morta a 107 anni. E' stata la segretaria di Oskar Schindler che materialmente scrisse la lista di persone per l’industriale tedesco, contribuendo a salvare dallo sterminio nei lager nazisti almeno 1.200 ebrei. La storia è stata portata sul grande schermo dal film capolavoro di Spielberg del 1993. L’annuncio della sua scomparsa è giunto dalla nipote Nina: «Mia nonna, così cara e così unica, è morta all’età di 107 anni. Riposa in pace».

La storia

Nel 1944 l'imprenditore tedesco Oskar Schindler aveva saputo che i suoi dipendenti ebrei polacchi rischiavano di essere deportati nel campo di Auschwitz. Pur essendo iscritto al partito nazista Schindler riuscì a trasferirli da Cracovia - dopo averli qualificati come personale specializzato - al campo di lavoro di Brunnlit, che era una fabbrica a tutti gli effetti. Mimi Reinhart era la segretaria e materialmente compilò la lista che salvò un migliaio di persone dalla morte e che fece di Oskar Schindler uno degli eroi della Seconda guerra mondiale. Mimì, di origine austriaca e anche lei ebrea, viveva all'epoca proprio a Cracovia, dove era stata assunta dall'industriale Schindler di cui rimase segretaria personale dal 1942 al 1945. Dopo la guerra Mimi Reinhart si stabilì negli Stati Uniti. Ma all'età di 92 anni decise di trasferirsi in Israele per raggiungere il figlio. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 9 Aprile 2022, 22:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA