Mette peperoncino sui genitali dei figli della compagna per punirli: «Si erano fatti la pipì sotto»
di Alessia Strinati

Mette peperoncino sui genitali dei figli della compagna per punirli: «Si erano fatti la pipì sotto»

Ha lasciato che il suo compagno strofinasse il peperoncino sugli occhi e sui genitali dei suoi figli come punizione.  Sabrina Emerick, 25 anni, e il suo compagno Robert Saladaga, 37enne, sono stati arrestati a Greenville, nella Carolina del Sud per maltrattamenti su minori. I bambini di 5 e 7 anni avrebbero fatto la pipì sul divano e sono stati puniti in modo terribile. 

Resta incinta per tre volte mentre prende la pillola: a 29 anni ha 5 figli



Robert avrebbe però più volte picchiato i bambini, in passato, sempre per punirli, avrebbe sparato con la pistola ad aria compressa a uno dei due e un'altra volta al più piccolo ha tenuto il cuscino premuto sul viso. I bimbi venivano spesso costretti a docce gelate o bollenti quando combinavano qualcosa che non andava, oppure puniti con una salsa piccante che erano costretti a mangiare fino al punto di vomitare.

Delle vere e proprie torture che il compagno della loro mamma avrebbe inferto loro senza alcuna pietà, sotto la presenza della stessa donna che non solo non è mai intervenuta per salvarli, ma non ha mai denunciato i fatti, lasciando che agisse indisturbato sui suoi bimbi. Pare che gli abusi andassero avanti da circa 2 anni, la coppia ora è stata arrestata ed è uscita su cauzione in attesa del processo. I bambini, invece, come riporta la stampa locale, sono stati affidati ad un altro membro della loro famiglia e non possono avere contatti con la madre e il suo compagno. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA