Meghan Markle, l'ira del padre: «Se morissi sarebbe meglio per lei, non vedrò mai il mio futuro nipote»

«La cosa che più mi addolora è che il prossimo anno, a un certo momento, Meghan e Harry avranno un bambino e ne io sarò il nonno. E se non ci parliamo, io non vedrò il mio nipotino. Che tragedia!, privare un bambino del nonno perché ho detto delle cose della Famiglia reale...». Fonte di imbarazzo e tagliato fuori dalla Famiglia reale britannica, senza più contatti con la figlia Meghan, ora Duchessa del Sussex, Thomas Markle ha rilasciato un'amara, lunghissima intervista al Daily Mail.

Kate Middleton depressa? «È in crisi con il principe William e c'è tensione con Meghan...». Ecco l'indiscrezione

Nell'intervista Thomas Markle rivela che se lui, oggi 74enne, morisse, «sarebbe meglio per lei, perché sarebbe circondata di affetto». Il papà di Meghan, che si è dilungato per complessive nove ore a cuore aperto con il cronista del tabloid britannico dal patio della sua casa in Messico, dice di temere di non riuscire mai a vedere i futuri nipotini e di temere anche di morire senza riuscire a parlare con l'amata figlia, che sabato prossimo, 4 agosto, compirà 37 anni. «Mi rifiuto di stare zitto», dice fra l'altro l'ex direttore delle luci di studio di Hollywood.
 


«Quello che mi manda ai matti è il senso di superiorità di Meghan nei miei confronti, mentre senza di me, non sarebbe nulla. Sono io che ho fatto di lei la duchessa che è oggi. Tutto quello che Meghan è oggi è merito mio», racconta. Thomas Markle non andò al matrimonio di Windsor per presunti problemi di cuore: in realtà, probabilmente, per lo scandalo delle sue foto, mentre si provava l'abito per la cerimonia, vendute a un tabloid britannico per 100 mila dollari. Il padre di Meghan si è lasciato andare, insieme all'altra figlia Samantha, a critiche nei confronti della Royal Family, ha chiamato in causa anche la defunta consuocera, Lady Diana. La Famiglia reale, ha detto, «la fa trattare suo padre in un modo che la madre di Harry, la principessa Diana, avrebbe detestato. Non è ciò per cui lei si era battuta. I duchi di Sussex, Harry e Meghan, non hanno commentato l'intervista.​
Lunedì 30 Luglio 2018, 17:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA