Diventa mamma mentre è intubata per Covid: due mesi dopo il parto vede il figlioletto per la prima volta

Diventa mamma mentre è intubata per Covid: due mesi dopo il parto vede il figlioletto per la prima volta

Partorisce mentre è in terapia intensiva per il Covid e riesce a vedere il suo bambino dopo 2 mesi. Autumn Carver, giovane donna dell'Indiana, era stata ricoverata in ospedale quando era incinta di 7 mesi. I medici furono costretti a intubarla in terapia intensiva e poche settimane fa l'hanno sottoposta a un cesareo d'urgenza.

 

Leggi anche > Costretti a vivere in casa con il cadavere del fratello per mesi, 15enne denuncia i genitori: «Lo hanno ucciso e ci hanno abbandonati»

 

La donna, già mamma di due bambini, aveva contratto il Covid ad agosto e la paura per il piccolo in arrivo l'aveva spinta ad andare subito in ospedale. Poco dopo ha infatti iniziato ad avere problemi respiratori e i dottori hanno deciso di ricoverarla in terapia intensiva. Immediatamente si è pensato al peggio per il bambino, i medici hanno provato a ritardare il più possibile la nascita ma alla fine è stato necessario un cesareo. Il piccolo ha mostrato però subito la sua capacità combattiva ed è riuscito a superare la crisi, così come sua madre.

 

Autumn è tornata a casa dopo 2 mesi di ricovero e per la prima volta ha visto suo figlio. «Il giorno della nascita di Huxley è stato forse il giorno più duro della mia vita», ha raccontato alla stampa locale il marito. «Sono davvero orgoglioso e fiero di mia moglie. Ha fatto davvero qualcosa di grande e penso sia davvero un dono di Dio il fatto che stia bene lei e il piccolo Huxley», ha poi concluso. 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Ottobre 2021, 14:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA