Prende un cane per il collo e lo lancia a terra con violenza: licenziata dipendente di un negozio di animali

Era intervenuta per separare due cani che stavano giocando in modo troppo aggressivo, fino alla lite. Per farlo, però, ha utilizzato in modo eccessivo la forza e la scena non è sfuggita ai tanti clienti di un negozio di animali che si occupa anche di salvare cani randagi e abbandonati dalla strada. Per questo motivo, una donna è stata licenziata.

Leggi anche > Rocky, cane massacrato da un cacciatore a pedate e botte col calcio del fucile

L'episodio che ha sconvolto il web, dopo la pubblicazione del filmato da parte di alcuni clienti, è avvenuto all'interno dei locali del Bark 'n' Bitches, un negozio di animali a Los Angeles. Due cani iniziano a litigare e la responsabile del negozio, una dipendente, ha prima preso per il collo l'animale più aggressivo, una femmina di nome Goose, poi l'ha scagliata con forza a terra. Il cane, spaventatissimo, si rifugia sotto un tavolino e appare subito terrorizzato, mentre i clienti del locale, sotto choc, si avvicinano per verificarne le condizioni.

La scena è diventata poi di dominio pubblico grazie alla diffusione del filmato sul web ed ha oltrepassato rapidamente i confini nazionali. Da tutto il mondo sono giunti insulti e proteste sugli account social del negozio di animali, che ha annunciato di aver licenziato la dipendente ed ha postato alcuni video per rassicurare tutti: il cane sta bene e non sembra aver accusato lo choc di quell'aggressione. Lo riporta anche l'Independent.

«In 14 anni di attività non c'era mai accaduto niente di simile. Il cane, dopo quel terribile incidente, sta bene e si comporta in modo assolutamente normale. Siamo andati dal veterinario per assicurarci che stesse bene» - spiega il negozio di animali - «Abbiamo già preso i dovuti provvedimenti: la dipendente è stata licenziata, non tollereremo mai alcuna azione che arrechi danno agli animali che soccorriamo».
Lunedì 18 Novembre 2019, 19:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA