Mangia funghi nel ristorante stellato Michelin per festeggiare il compleanno del marito: donna di 46 anni muore davanti alla famiglia

Mangia funghi velenosi al ristorante stellato e muore. Una donna di 46 anni è morta e altre undici persone sono state ricoverate in ospedale per un'intossicazione alimentare dopo aver consumato un piatto a base di funghi in un ristorante stellato Michelin. Il locale, noto per la sua cucina innovativa, è stato posto sotto sequestro dalle autorità in seguito alla tragedia, avvenuta lo scorso fine settimana.

Strage di Erba, accuse choc contro Azouz: «Vendetta della 'ndrangheta, sesso gay in carcere con figli dei boss»​



Il dramma è avvenuto a Valencia, nel ristorante RiFF, uno dei più in voga per la cucina sperimentale. Come riporta anche il Telegraph, la 46enne Maria Jesus Fernandez Calvo si trovava in compagnia del marito e del figlio di dieci anni, quando ha avvertito un malore, contraddistinto da vomito e diarrea. Ricoverata d'urgenza in ospedale, la donna è morta nella mattina di domenica scorsa. Anche il marito e il figlio hanno accusato dei malori e sono finiti in ospedale, insieme ad altre nove persone che avevano consumato lo stesso piatto. Una vera e propria tragedia per la famiglia della donna, che stava festeggiando il compleanno del marito.

Sotto accusa, secondo quanto riportano fonti investigative raccolte da Leggo, ci sarebbe un piatto a base di un fungo particolare, noto come morchella che può essere consumato ma solo dopo un'accurata cottura. Se consumato crudo, infatti, il fungo rilascia nell'organismo una sostanza potenzialmente letale per l'organismo, l'idrazina. Gli inquirenti, comunque, non vogliono giungere a conclusioni affrettate: «Dobbiamo ancora stabilire se il decesso è strettamente legato a quel fungo o se sono sopraggiunte ulteriori complicazioni».

Le indagini proseguono e alcuni campioni dei funghi cucinati nel ristorante sabato scorso sono stati inviati ad alcuni laboratori per gli esami tossicologici. Resta da capire, infatti, se si è trattato di una cottura insufficiente di morchella o se, addirittura, siano stati cucinati dei funghi molto simili per forma e dimensioni, ma estremamente velenosi per l'uomo anche se ben cotti. Lo chef del RiFF, il tedesco Bernd Knoeller, al momento non sarebbe indagato ma ha dichiarato: «Abbiamo deciso di chiudere il ristorante ancora prima del sequestro, il locale rimarrà chiuso finché non verrà fatta luce sull'accaduto. Sono profondamente addolorato per la morte di quella donna. Ho offerto la massima collaborazione agli inquirenti».
Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio, 11:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA