Charlene di Monaco, il padre rompe il silenzio: «È quasi morta». La verità su cosa è accaduto

La principessa sta attraversando un momento difficile e le sue condizioni di salute pare siano state molto più gravi di quanto dichiarato dal principato

Video

Charlene di Monaco continua a preoccupare il Principato. La principessa, rimasta per molti mesi in Sudafrica a causa delle sue gravi e precarie condizioni di salute è finalmente tornata a Monaco ma purtroppo è stata nuovamente ricoverata in Svizzera perché l'auspicata ripresa non ci sarebbe stata.

Leggi anche > Carmen Consoli: «Io mamma con l'inseminazione. Ma vorrei che mio figlio conoscesse il papà»

Non è chiaro cosa abbia colpito la principessa, costretta per molto tempo a curarsi e stare lontano dalla sua famiglia, ma per la prima volta il papà dell'ex nuotatrice si è sbilanciato sulle sue condizioni e ha ammesso che ha rischiato di morire. Il padre di Charlene, Michael Wittstock, ha deciso di rompere il silenzio sulle condizioni di salute della principessa. In un’intervista rilasciata a “Page Six”, Michael ha rivelato: «Charlène in Sudafrica è quasi morta. Non capisco perché Palazzo Grimaldi sminuisca la gravità della situazione».

Il papà è comunque ottimista e sicuro che la figlia si riprenderà completamente. Da sempre una combattente e una donna abituata a lottare ha dovuto affrontare la malattia con la famiglia lontana visto che sia Alberto con i figli che i genitori non sono riusciti a starle molto vicino in Sudafrica a causa del Covid. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Dicembre 2021, 11:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA