«Mi starnutiscono addosso»: autista di bus muore di Covid-19 dopo aver denunciato sui social i passeggeri
di Alessia Strinati

«Mi starnutiscono addosso»: autista di bus muore di Covid-19 dopo aver denunciato sui social i passeggeri

Aveva denunciato l'atteggiamento poco rispettoso dei passeggeri che viaggiavano sul bus, ora è morto di coronavirus. Jason Hargrove, autista di autobus di linea a Detroit nello stato del Michigan, in USa, deceduto per coronavirus quindici giorni dopo quell'appello lanciato sui social. Sul suo profilo Facebook aveva parlato di una condotta irrispettosa da parte degli utenti che gli tossivano e starnutivano sopra.

Leggi anche > Coronavirus, dopo 50 anni di matrimonio muoiono a sei minuti di distanza

Anche negli Usa è scattata ormai da giorni l'emergenza Covid-19 che ha portato alla chiusura di molti luoghi e attività e per la quale il governo ha chiesto che vengano mantenute distanze di sicurezza e usati dispositivi di protezione per limitare il contagio. Un atteggiamento che non tutti adottano e a pagarne le conseguenze, in questo caso, è stato il pilota di un bus. 

«Dovete prenderla seriamente ci sono persone che muoiono qui», spiegava nel video doveva aveva toni duri e chiedeva rispetto. Poco dopo però Jason ha scoperto di essere malato. Purtroppo le sue condizioni si sono aggravate in fretta e nonostante i tentativi dei medici non ce l'ha fatta ed è morto. Ora sotto il suo video ci sono decine di messaggi di cordoglio, ma il suo caso, secondo le autorità deve essere da triste esempio e proprio dagli esperti si rinnova l'invito a mantenere le distanze di sicurezza. 
 
 
Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Aprile 2020, 16:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA