Morta Piper, cagnetta eroina antidroga: stroncata da un male incurabile. «Era una leggenda»

Morta Piper, cagnetta eroina antidroga: stroncata da un male incurabile. «Era una leggenda»

È rimasta, piegata su una sedia, la pettorina con la scritta: «Polizia municipale di Firenze». Apparteneva a un'agente speciale: Piper, cagnetta eroe, antidroga e non solo, che era compagna di lavoro in prima linea dei vigili urbani fiorentini. Se n'è andata, Piper, stroncata da un male incurabile anche per gli animali, rende noto l'Associazione Stampa Toscana. Al suo attivo centinaia di servizi al guinzaglio del conduttore, Fabrizio Fusi, oggi addoloratissimo.

 

Leggi anche > Abruzzo, inseguono mamma orsa e 4 cuccioli per fare i video: animali terrorizzati, ira social

 

Ogni giorno, per anni, Fusi e Piper hanno setacciato Firenze nel servizio essenziale della tutela dei cittadini. Piper, razza Australian Shepherd, era bravissima anche nella bonifica di aree. Il suo fiuto infallibile. Brillantissima nelle operazioni antidroga, Piper era diventata una leggenda nel corpo della Polizia municipale di Firenze. Per questo era stata scelta dall'Associazione Stampa Toscana, insieme al conduttore Fusi, per il premio «Giornalisti Toscani 2019», destinato a chi si distingue nell'impegno sociale. La medaglia dell'Ast e quella pettorina ripiegata sulla sedia restano a ricordo di un quattro zampe davvero speciale.

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Aprile 2021, 19:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA