Mamma orsa e il suo cucciolo in cerca di cibo salgono su un sottomarino russo: uccisi senza pietà Video

Mamma orsa e il suo cucciolo in cerca di cibo salgono su un sottomarino russo: uccisi senza pietà Video

In cerca di cibo, mamma orso e il suo cucciolo si sono aggirati per giorni nei pressi del villaggio russo di Rybachiy, nella Kamchatka. Per provare a sfamarsi, gli animali si sono persino tuffati in mare e hanno raggiunto il sottomarino nucleare Alexander Nevsky ormeggiato in porto, forse per riposare.

 

Una volta a bordo, gli orsi si sono seduti sul ponte. Ed è da questo momento in poi che le immagini, diffuse sul web da canali Youtube e Telegram, diventano drammatiche. L'inquadratura cambia, si allontana, e si sentono degli spari. Subito dopo, si vedono gli animali cadere in acqua. Poi il silenzio. 

 

 

«Non c'è altro modo – si sente dire nel video – . Se lo insegui, vagherà nei villaggi. È così che si combattomo gli orsi in Kamchatka». Innumerevoli le reazioni al filmato seguite all'indignazione generale che hanno trovato spazio anche su quotidiani in lingua russa, alle quali hanno fatto da replica le parole del portavoce della flotta del Pacifico della Marina russa. Secondo le dichiarazioni rilasciate all'agenzia Interfax,  gli animali sarebbero stati abbattuti da un esperto con «un'arma da caccia specializzata» perché avrebbero mostrato «atteggiamenti aggressivi».

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 15 Novembre 2020, 10:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA