Collari Federcuochi, tra i premiati anche Lorena Bianchetti e Gennaro Sangiuliano

Centinaia di chef sono arrivati a Roma da tutta Italia per la consegna dei “Collari Collegium Cocorum”, la prestigiosa Onorificenza al merito professionale conferita dalla Federazione Italiana Cuochi. Ispirata al riconoscimento anticamente tributato dalla Roma Imperiale alla professione del cuoco, l'onorificenza nasce con l'obiettivo di premiare quei professionisti del settore che da oltre venticinque anni promuovono con successo le tradizioni e il prestigio della Cucina Italiana nel nostro Paese e nel mondo.



Oltre agli chef più meritevoli, riconoscimenti speciali sono stati consegnati anche a Lorena Bianchetti (conduttrice A Sua Immagine, Rai1), Gennaro Sangiuliano (direttore TG2), Giorgio Calabrese (Presidente Comitato Nazionale Sicurezza Alimentare), Angelo Mellone (Capostruttura Rai1 e autore Linea Verde), Luigi Scordamaglia (Consigliere Amministrazione ICE e Presidente Filiera Italia) e Claudia Manari (autrice Rai1), che hanno ricevuto il Collare Amici dei Cuochi per l'impegno a favore della valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni. Con loro premiati anche gli onorevoli Giorgia Meloni, Lorenzo Viviani (Commissione Agricoltura della Camera) e Marina Sereni (Vice Ministro Affari esteri e Cooperazione internazionale), nonchè i senatori Gian Marco Centinaio (già Ministro dell'Agricoltura) e Gianpaolo Vallardi (Presidente Commissione Agricoltura del Senato). 

"Abbiamo voluto evidenziare - spiega Rocco Pozzulo - da un lato l’importante capacità evocativa della cucina professionale e il prestigio di cui godono i veri professionisti del settore, dall’altro - anche attraverso l’assegnazione del collare “Amici dei Cuochi” conferito ad istituzioni e personalità vicine alla Federcuochi - la versatilità di un ambito che oggi è a pieno titolo un’importante espressione culturale del nostro tessuto socio-economico". Lo chef Tv Alessandro Circiello ha affrontato il ruolo della cucina sul piccolo schermo: "la televisione ha creato un'immagine poco realistica della figura del cuoco, la cucina professionale non è un gioco, è un lavoro estremamente faticoso e stressante perché lo chef deve possedere non solo talento e creatività ma anche capacità manageriale".

La cerimonia, presentata dal conduttore di Linea Verde Beppe Convertini e dal Presidente Federcuochi Rocco Pozzulo, si è tenuta presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, in Via di Campo Marzio, e ha visto la partecipazione di autorità della cultura e delle istituzioni vicine alla categoria, prima fra tutti la ministra Teresa Bellanova, che ha confermato il rinnovo del protocollo tra il MIPAAF e la Federazione Italiana Cuochi, sottolineando l'importanza che i cuochi rivestono in qualità di ambasciatori della bellezza del nostro Paese. "Siamo un Paese molto copiato, quello che subisce un furto di identità ogni anno, 100 miliardi di prodotti agroalimentari nel mondo vengono venduti facendo ricorso a l'identità territoriale o a marchi. La sfida che io mi sono data è che dobbiamo sconfiggere questo furto di identità andando a promuovere anche i marchi di origine come i marchi privati".
Giovedì 14 Novembre 2019, 15:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA