Carlo Cracco declassato da Michelin. Tutte le stelle italiane assegnate dalla Guida
di Gigi Padovani

Carlo Cracco declassato da Michelin. Tutte le stelle italiane assegnate dalla Guida

  • 986
    share
Pioggia di stelle sulla ristorazione italiana, a Parma, nella consueta e super attesa cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti della Michelin 2018. Dopo quattro anni di podio invariato con otto chef blasonati con le tre stelle, l’Italia sale nelle classifiche mondiali con un nuovo super stellato, l’altoatesino Norbert Niederknofer del Sant’Hubertus . Altri tre ristoranti salgono a due stelle e 22 giovani la conquistano per la prima volta.

LEGGI ANCHE ----> Impazza l'ironia social sullo chef



Ma la notizia più clamorosa è il declassamento di Carlo Cracco, da molti anni classificato con due stelle Michelin, che ne conserva soltanto una, come un altro chef milanese, Claudio Sadler. Il responsabile comunicazione Michelin Marco Do stempera le polemiche: “Abbiamo fatto tante visite in tutti i locali, anche con ispettori stranieri. Non è una sentenza definitiva di certo... “. 

LEGGI ANCHE ---> Chi è più ricco, Cracco o Cannavacciuolo?

Cracco è oggi il cuoco italiano più mediatico, grazie alle molte stagioni con MasterChef: proprio quest’anno aveva deciso di prendersi una pausa per aprire il suo nuovo locale nella Galleria di Piazza del Duomo a Milano: l’apertura è prevista prima delle feste natalizie. La televisione distrae dai fornelli? Spesso la critica Gastronomica si è interrogata su questo tema. Ma in Francia molti chefstar tv in realtà hanno sempre conservato le loro stelle.

---> Segui Leggo-Il sito ufficiale su Facebook <---​
 
Tutte le novità della Guida Michelin 2018
In Italia i ristoranti “stellati” salgono a 356, con un nuovo 3 stelle, 3 nuovi 2 stelle e 41 locali ai quali viene assegnata una stella per la prima volta.

Ecco i nove ristoranti con tre stelle:
St. Hubertus, di San Cassiano (Bz), chef Norbert Niederkofler (nuovo)
Piazza Duomo ad Alba (Cn), chef Enrico Crippa
Da Vittorio a Brusaporto (Bg), chef fratelli Cerea
Dal Pescatore a Canneto Sull’Oglio (Mn), chef Nadia e Giovanni Santini
Reale a Castel di Sangro (Aq), chef Niko Romito
Enoteca Pinchiorri a Firenze, chef Annie Feolde
Osteria Francescana a Modena, chef Massimo Bottura
La Pergola a Roma, chef Heinz Beck
Le Calandre a Rubano (Pd), chef Massimiliano Alaimo


Ecco i tre nuovi ristoranti a due stelle (in tutto sono 41)
Magnolia, a Cesenatico, chef Alberto Faccani
La Siriola a San Cassiano, chef Matteo Metullio
Vun a Milano, chef Andrea Aprea

Ecco i 22 nuovi ristoranti con 1 stella (in tutto sono 306)
Alba, Larossa
Asiago, Stube Gourmet
Castelnuovo Berardenga, Poggio Rosso
Castiglione d’Ordia, Osteria Perillà
Conca dei Marini, Il Refettorio
Erbusco, Da Nadia
Gargnano, Villa Giulia
La Morra, Osteria dell’Arborina
Milano, Contraste
Milano, Essenza
Milano, Trussardi alla Scala
Positano, La Serra
Putigano, Angelo Sabatelli
Roma, All’Oro
Roma, La Terrazza
Roma, Tordomatto
Roseto degli Abruzzi, D.One Restaurant
San Gimignano, Cum Quibus
San Paolo d’Argon, Florian Maison
Telese Terme, La locanda del Borgo
Tirolo, Culinaria im Farmerkreuz
Torno, Berton al Lago
Treviso, Undicesimo Vineria
Venezia, Giam – Enrico Bartolini

Classifica per province
Roma è la provincia più stellata d’Italia (1 ristorante con 3 stelle, Heinz Beck, uno con due stelle, Il Pagliaccio, e 23 con una stella)
Napoli, con 23 ristoranti stellati confermati (6 con due stelle e 17 con una), passa in seconda posizione
Milano balza al terzo posto (4 con due stelle e 16 con una stella), superando Bolzano (1 con tre stelle, 5 con due stelle e 13 con una stella
Al quinto posto Cuneo, a quota 17 (1 con tre stelle, 1 con due stelle e 15 con tre stelle)

Premi speciali 2018
Il premio Giovane Chef Michelin 2018 è stato assegnato ad Alessio Longhini, Stube Gourmet, Asiago (VI), che quest’anno conquista anche la prima stella
Il premio Qualità nel Tempo Michelin 2018, è stato assegnato al ristorante Al Gambero, 1 stella, Calvisano (BS).
Il premio Servizio di Sala Michelin 2018 è stato assegnato al ristorante Meo Modo, 1 stella, Loc. Palazzetto, Chiusdino (SI).
 
Giovedì 16 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-11-18 05:10:07
Troppa televisione..troppo attore
2017-11-16 20:16:16
A me è antipatico
DALLA HOME