Video

Rave Viterbo, rifiuti accatastati e qualche roulotte: cosa resta dei 5 giorni del party abusivo

Cumuli di rifiuti accatastati in più punti e qualche roulotte nel campo vicino al lago di Mezzano dove si è tenuto il rave abusivo interrotto la notte scorsa dopo una mediazione tra organizzatori e forza dell'ordine. Le operazioni di bonifica ancora in corso. Si tratta di area privata di circa 30 ettari occupata alla vigilia di Ferragosto da gruppi provenienti da tutta Europa. Il rave abusivo è sfociato in tragedia: qui ha perso la vita un 25enne, 2 ragazze hanno denunciato violenze sessuali e 4 giovani sono finiti in coma etilico in ospedale.

 

 

 

I partecipanti, che dalla notte scorsa hanno iniziato ad abbandonare l'area, sono stati circa 8 mila. Diverse le persone identificate. In merito alla morte del 25enne la Procura ha aperto un'inchiesta con un fascicolo per morte come conseguenza di un altro reato. Altre posizioni sono al vaglio degli inquirenti che stanno valutando quale altre ipotesi di reato poter contestare ai partecipanti finora identificati.

 

Servizio di Camilla Mozzetti


Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Agosto 2021, 13:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA