Wimbledon, Nadal si ritira: niente semifinale con Kyrgios. «Non posso giocare con questo dolore»

Wimbledon, Nadal si ritira: niente semifinale con Kyrgios. «Non posso giocare con questo dolore»

Rafa Nadal non sta bene. Già nei quarti di finale di Wimbledon contro l'americano Taylor Fritz, nella sfida vinta in cinque set, il campione spagnolo aveva mostrato non poca sofferenza, tanto dallo sfiorare il ritiro: oggi arriva la conferma. Come riferiscono i media spagnoli, Nadal ha subito una lesione addominale di sette millimetri: e in conferenza stampa ha annunciato il suo ritiro. 

«Ci ho pensato molto - ha detto Nadal - ma non ha senso giocare. Credo che non posso continuare a giocare con questo dolore». «Ho uno strappo addominale e il mio infortunio potrebbe solo peggiorare, ho preso la decisione che vi ho appena detto perché in queste condizioni per me sarebbe impossibile vincere qualsiasi incontro. E poi non posso rischiare di rimanere fermo per due o tre mesi. Per me è stata una decisione difficile, è dura, ma devo conviverci. Però sono molto triste, e non aggiungo altro».

Wimbledon, Nadal vince al super tie break dopo 4 ore e vola in semifinale: affronterà Kyrgios

Il maiorchino oggi ha sostenuto gli esami dopo il difficile successo del giorno prima. Ieri lo stesso Nadal si era detto in dubbio se giocare la semifinale: e i media spagnoli, fino a questo pomeriggio, sostenevano che Nadal in realtà volesse comunque scendere in campo. Marca ricorda che questa non è la prima volta che Nadal deve giocare in queste condizioni: nel 2009, agli US Open, giocò con uno strappo lungo due centimetri e perse contro l'argentino Juan Martin del Potro in semifinale. 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Luglio 2022, 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA