Rui Patricio è sbarcato a Roma: oggi visite mediche e firma sul contratto triennale

Video
di Gianluca Lengua

La Roma ha il suo portiere: questa mattina poco dopo le 11 Rui Patricio è atterrato all’aeroporto di Fiumicino con un volo decollato da Lisbona. Camicia bianca, jeans e volto sorridente, il nuovo calciatore giallorosso è stato ceduto dal Wolverhampton per 11,5 milioni più 2 di bonus e firmerà con la Roma un contratto di tre anni a 2,5 milioni a stagione. Successivamente è stato accompagnato alla clinica Villa Stuart per le consuete visite mediche che daranno il via libera alla firma dell’accordo con i giallorossi. 

Video

Rui Patricio si aggregherà alla squadra una settimana prima rispetto alla fine delle sue vacanze estive (ha giocato l’Europeo con il Portogallo) che stava trascorrendo con la famiglia a Minorca e raggiungerà la squadra in tempo per la partenza per il ritiro in Algarve (26 luglio) dove resterà fino al 6 agosto. Il programma prevede quattro amichevoli internazionali, di queste al momento è stata ufficializzata solo quella contro il Real Betis (7 agosto), le altre saranno Porto, Siviglia e una da definire.

Ad attenderlo alla clinica Villa Stuart una decina di tifosi di cui la metà bambini (con tanto di maglia della Roma), che avrebbero voluto scattare una foto con il nuovo portiere giallorosso. Non è stato possibile: Rui Patricio è arrivato alla clinica a bordo di un van con i vetri oscurati, il pulmino non si è fermato davanti l’ingresso principale costringendo il piccolo gruppo di supporter a inseguirlo. Il calciatore è stato fatto scendere in un area di servizio e immediatamente è stato chiuso il cancello per impedire ai presenti di vederlo anche solo da lontano. Il motivo? La trattativa non è ancora conclusa - fanno sapere dalla società - e per rispetto al Wolverhampton non è stato possibile farlo entrare a contatto con i tifosi.

Roma, ecco Rui Patricio. Ora sprint per Xhaka

Chi è Rui Patricio

Classe ’88 (33 anni) Rui Patricio è un portiere affidabile, durante l’ultimo Europeo si ricordano sopratutto le parate a Griezmann e Pogba nella partita contro la Francia. È anche un buon pararigori, in carriera ne ha sventati 17 su 66. Ha mosso i primi passi nello Sporting Lisbona, squadra con cui ha esordito nel calcio professionistico e dove ha totalizzato 446 presenze. È sposato con Vera Ribeiro stimata psicologa specializzata in sessuologia che, in occasione dei Mondiali del 2018, ha sconsigliato l’astinenza forzata durante i ritiri delle squadre calcio perché «l’attività sessuale aiuta a controllare i livelli di ansia e stress».

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Luglio 2021, 09:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA