Milan-Stella Rossa 1-1: basta un rigore di Kessie per andare avanti

Milan-Stella Rossa 1-1: basta un rigore di Kessie per andare avanti

Non è proprio un febbraio da ricordare questo per il Milan. Perché passa sì agli ottavi di Europa League, ma contro la Stella Rossa a San Siro rischia tantissimo e si qualifica con un doppio pareggio e grazie alle due reti segnate a Belgrado. I rossoneri hanno perso lo smalto delle scorse settimane e per Stefano Pioli non è una buona notizia in vista della gara di domenica all’Olimpico contro la Roma. Una partita da non perdere in ottica corsa Champions.

La gara inizia in discesa per i rossoneri per il fallo di mano in area di Gobelijc. Per l’arbitro spagnolo Gil Manzano è rigore: dal dischetto trasforma Kessie. L’ivoriano dedica il gol a Willy Ta Bi, il ragazzo (classe 1999) cresciuto nel vivaio dell’Atalanta morto di tumore al fegato il 23 febbraio. La Stella Rossa non si ferma mai, mette in difficoltà i rossoneri e pareggia con Ben. Come spesso è capitato in questa stagione – e per ultimo del derby contro l’Inter di domenica – Romagnoli non è proprio impeccabile nell’occasione. Nella ripresa Pioli mette i pezzi da 90: da Ibrahimovic a Rebic, passando per Theo Hernandez e Saelemaekers, ma il gol non arriva. Anzi, è la Stella Rossa che va vicina al raddoppio, ma Donnarumma salva su Sanogo junior. Poi, la squadra di Dejan Stankovic resta in 10 per il doppio giallo a Gobelijc. Nei minuti finali il Milan è in affanno, ma resiste. E passa il turno.


LEGGI LA CRONACA

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Febbraio 2021, 17:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA