Lazio, la notte della presentazione della nuova maglia: folla di tifosi in piazza, fischi per Lotito

Lazio, la notte della presentazione della nuova maglia: folla di tifosi in piazza, Lotito fischiato FOTO

di Enrico Sarzanini

Un autentico bagno di folla, oltre 8mila tifosi della Lazio hanno assistito alla presentazione della nuova maglia della Mizuno nella splendida cornice di Piazza del Popolo. Presentatrice della serata Manila Nazzaro, madrina d'eccezione Anna Falchi altra tifosa biancoceleste doc.

Tanti i vip che si sono alternati sul palco a scaldare i tifosi ci ha pensato Briga che ha cantato “Cent'anni insieme”, dopo i videomessaggi di Pino Insegno, Enrico Papi e Tommaso Paradiso sul palco si sono poi alternati l'assessore allo sport Onorato, il presidente di Sport e Salute Cozzoli e quello della Lega di a Casini poi è stata volta dei dirigenti Mizuno e di Lotito fischiato dai tifosi: “Se fate così vuol dire che abbiamo fatto qualcosa di buono, siamo qui per portare avanti un percorso di crescita legato non solo ai risultati. Voi siete la nostra forza ma servono fatti concreti e Mizuno è uno di questi. Grazie al vostro sostengo possiamo raggiungere grandi traguardi noi abbiamo bisogno di voi, il futuro del calcio a Roma è la Lazio. Noi parliamo con i fatti e i risultati lo dimostreranno”.

Poi sono state svelate la prima e la seconda maglia (celeste e nera con una manda orizzontale colorata) con Immobile (la sua è stata venduta ad un'asta benefica), Radu e Basic modelli d'eccezione: “Daremo tutto in campo e vi divertirete. Abbiamo bisogno di voi e del vostro entusiasmo, ho la Lazio nel cuore”. Intanto a poche ore dalla partenza per Auronzo è corsa contro il tempo per consegnare a Sarri nuovi giocatori: a breve l'ufficialità di Romagnoli, in porta dopo il no dell'Atalanta ai 15 milioni offerti per Carnesecchi la Lazio ha prima virato su Vicario dell'Empoli salvo poi decidere di puntare tutto su Luis Maximiano, portoghese del Granada che arriva in prestito oneroso con diritto di riscatto.

Scelto anche il secondo che sarà Provedel dello Spezia, si va verso la conclusione dell'affare per 3 milioni di euro, qualora dovesse saltare questa operazione la seconda scelta è Terracciano. Ieri secondo e ultimo giro di visite mediche alla clinica Paideia, unico assente (giustificato) era Patric bloccato in Spagna dall'influenza. Per la difesa chiusa l'operazione Gila che proviene dal Real Madrid e che non cede l'ora di misurarsi in un campionato importante come la Serie A, operazione da 6 milioni di euro. Ora attenzioni rivolte a Casale espressamente richiesto da Sarri.


Ultimo aggiornamento: Martedì 5 Luglio 2022, 09:09

© RIPRODUZIONE RISERVATA