Lazio-Atalanta, le pagelle: Zaccagni immarcabile, Milinkovic è la luce. Felipe Anderson non osa
di Enrico Sarzanini

Lazio-Atalanta, le pagelle: Zaccagni immarcabile, Milinkovic è la luce. Felipe Anderson non osa

STRAKOSHA 6

Una gara di ordinaria amministrazione non è chiamato a grandi interventi, mentre diventa fondamentale quando la Lazio fa giropalla.

HYSAJ 6,5

Una buona prestazione, soprattutto nel primo tempo si affaccia con costanza in avanti anche se i giocatori dell'Atalanta viaggiano al doppio della velocità. (24' st Lazzari 6,5: entra e cambia l'inerzia della gara).

LUIZ FELIPE 6,5

Sempre in anticipo non sbaglia praticamente niente favorito anche da un'Atalanta che in avanti per una volta non fa quasi mai paura.

PATRIC 6

Preciso e puntuale la sua è una gara senza sporcature, così come Strakosha è più impegnato a far girare palla. Qualche brivido per un retropassaggio azzardato ma senza conseguenze.

MARUSIC 6

Nel primo tempo è piantato in difesa. Nella ripresa, complice la stanchezza dell'avversario, si affaccia con maggiore insistenza in avanti sfiorando anche il gol.

MILINKOVIC 6,5

Luce a centrocampo, mostra gran parte del suo repertorio, tacco compreso, alla disperata ricerca di un varco tra le maglie avversarie ma l'Atalanta è ben chiusa.

LEIVA 5,5

Pessina lo asfissia e per lui impostare diventa un problema. Tiene bene il campo per un'ora poi si deve arrendere alla stanchezza ma senza alternative è costretto a stringere i denti fino alla fine.

LUIS ALBERTO 5,5

Primo tempo è assente ingiustificato, anche nella ripresa si fa vedere solo a tratti e contro una squadra come l'Atalanta non può di certo bastare. (34' st Basic 5,5: è più fresco ma non riesce a dimostrarlo).

FELIPE ANDERSON 5

Fa sempre il compitino senza mai osare troppo, ha perso la continuità che ad inizio stagione aveva fatto gridare al miracolo.

IMMOBILE 5,5

Serata storta per il bomber della Lazio che questa volta non riesce nemmeno mai ad impensierire l'estremo dell'Atalanta Musso.

ZACCAGNI 7

Padrone della fascia destra gli avversari lo riescono a fermare solo con le maniere dure. Nella ripresa colpisce un clamoroso palo (decimo stagionale dei biancocelesti) dopo aver scaricato un potente destro.

SARRI 5,5

Primo tempo senza nemmeno un tiro in porta, la sua lazio non riesce a sfruttare al meglio un'Atalanta in piena emergenza. Tardivo l'ingresso di Lazzari.  


Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Gennaio 2022, 22:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA