De Rossi, il saluto della Curva Nord della Lazio in uno striscione. Il resto dello stadio fischia

La grandezza di un uomo, prima ancora che di un calciatore, sta anche in quello che rimane impresso nella memoria non solo dei propri tifosi, ma anche di quelli storicamente più rivali. La grandezza di Daniele De Rossi, capitano della Roma in procinto di lasciare i colori giallorossi, sta anche in questo e lo dimostrano chiaramente lo striscione dei tifosi della Juve di ieri o quello esposto dai rivali cittadini della Lazio questa sera.

De Rossi, Lippi: «Daniele è un grande uomo, mi dispiace che con la Roma sia finita così»​



All'inizio di Lazio-Bologna, infatti, nella Curva Nord è comparso uno striscione che omaggia uno dei rivali più odiati di sempre. Anche i tifosi biancocelesti hanno voluto riconoscere l'importanza che Daniele De Rossi ha avuto per la Roma e per il calcio italiano in generale: «La Nord saluta De Rossi fiero ed irriducibile nemico sul campo».

Non appena esposto lo striscione, molti sono stati però i fischi del resto dello stadio, con tanto di cori contro il giallorosso e contro la Roma.
Lunedì 20 Maggio 2019, 21:14



© RIPRODUZIONE RISERVATA