Caos Napoli, Ancelotti lascia Castelvolturno. Il club: «Tuteleremo nostri diritti, ora silenzio stampa»

Caos Napoli, Ancelotti lascia Castelvolturno. Il club: «Tuteleremo nostri diritti, ora silenzio stampa»

È caos a Napoli all'indomani dell'ammutinamento dei giocatori che si sono rifiutati di andare in ritiro, come deciso dalla società dopo la sconfitta di Roma, dopo il pareggio 1-1 in Champions League contro il Salisburgo. In una nota ufficiale, il club ha annunciato di «aver affidato la responsabilità decisionale in ordine alla effettuazione di giornate di ritiro da parte della prima squadra all'allenatore della stessa Carlo Ancelotti».

Leggi anche > Il Napoli non sa più vincere, ma il pari lo avvicina agli ottavi

«La Società - si legge nella nota - comunica che, con riferimento ai comportamenti posti in essere dai calciatori della propria prima squadra nella serata di ieri, martedì 5 novembre 2019, procederà a tutelare i propri diritti economici, patrimoniali, di immagine e disciplinari in ogni competente sede». 

Intanto il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha lasciato il centro tecnico azzurro di Castel Volturno: l'allenatore è stato l'ultimo ad andare via dopo la revoca del ritiro e dopo aver avuto un lungo colloquio telefonico con il presidente De Laurentiis. Ancelotti ritroverà la squadra domani pomeriggio alle 15.30 per l'allenamento allo stadio San Paolo aperto agli abbonati. De Laurentiis, che dovrebbe comunque restare a Napoli, ha lasciato l'hotel Vesuvio sul lungomare di Napoli - dove aveva soggiornato dopo la partita di ieri sera - a bordo di un van con i vetri oscurati. 

Mercoledì 6 Novembre 2019, 16:58



© RIPRODUZIONE RISERVATA