Giorgia Surina a Oggi è un altro giorno: «Un figlio si può fare anche senza il fidanzato perfetto»

L'attrice e conduttrice presenta il suo romanzo e condivide le riflessioni sulla maternità

Giorgia Surina a Oggi è un altro giorno: «Un figlio si può fare anche senza il fidanzato perfetto»

Giorgia Surina a Oggi è un altro giorno presenta il suo romanzo e condivide le riflessioni sulla maternità contenute nel libro. Molte donne aspettano l'uomo giusto per fare un figlio, ma a volte questo non arriva e ci si chiede se è giusto farlo da sole con l'inseminazione artificiale da donatore. «Il fatto di poter creare una vita è un dono meraviglioso, e spesso non si può fare perché non si trova il fidanzato perfetto. Se io mi fossi trovata nella situazione lo avrei fatto», spiega.

Leggi anche > Ligabue e il dramma del figlio nato morto: «Si chiamava Leon. Era un affarino di un chilo»

Il libro "In due sarà più facile restare svegli" racconta di due amiche sui 40 anni che decidono di fare un figlio da sole perché stanche di aspettare l'amore e perché hanno avuto delusioni importanti. Ricorrono, quindi, alla pratica dell'inseminazione artificiale da donatore sconosciuto. 

«Le donne single vanno in Spagna per ricorrere a questa pratica perché in Italia non è legale. Ho intervistato tante ragazze che hanno fatto un figlio anche senza un compagno. Per loro è stato un atto di coraggio e di amore... È vero che il bambino non avrebbe un papà, ma sarebbe stato tanto voluto e quindi amato», aggiunge. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 3 Maggio 2022, 16:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA