Fedez, intervista da Maurizio Costanzo. «Il mio rapporto con J-Ax e Rovazzi?»: la risposta gela il pubblico

Fedez si racconta da Maurizio Costanzo. Dopo il matrimonio show a Noto parla del suo rapporto con il successo, di Chiara Ferragni, dell'essere diventato papà del piccolo Leone. Ma anche del suo rapporto burrascoso con i politici come Matteo Salvini e Maurizio Gasparri e con i colleghi Marracash e Gué Pequeno.

L'intervista di Fedez: il suo commento 'inaspettato' su Rovazzi e J Ax. Cosa ha dichiarato
L'Intervista, Fedez ospite di Maurizio Costanzo: «sono diventato ciò che ho sempre odiato»



Un'intervista a cuore aperto ma con un unico freno, quando Costanzo gli domanda del suo rapporto con Rovazzi e J-Ax il rapper non si sbottona:  «Io non ho proferito parola riguardo questo argomento e preferisco non dire niente».
 
 


Ma Costanzo continua: «Quando è nato Leone, si sono fatti sentire?». «Preferisco non rispondere - replica Fedez -  Maurizio, possiamo stare qui tutta la sera con te che insisti».
Fedez racconta della sua adolescenza difficle, il padre in cassa integrazione, la mamma disoccupata, della scelta di aprire un bar, di quando tutto sembrava andare a rotoli. E poi l'arrivo del successo e del cambio di vita:  «Da piccolo avevo delle convinzioni, degli ideali - dice Fedez -  inevitabilmente sono diventato ciò che ho sempre odiato. Appartenendo a classi subalterne e affrontando anche tematiche sociali venivo da una estrazione fortemente connotata politicamente però, inevitabilmente, il mio imborghesimento artistico e personale mi ha fatto diventare un po’ una contraddizione vivente».



 
Un capitolo lunghissimo è dedicato a Chiara Ferragni: «La sua spensieratezza è la mia medicina. Lei cerca di vedere il bene e il bello in tutto e di conseguenza riesce a godersi le cose come io non sono mai riuscito a fare prima di lei».
Martedì 18 Settembre 2018, 08:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA