Milano, Il sindaco Sala intervista Mahmood: «Con me ha trionfato la periferia»

«Credo che la periferia ispiri molto, a me è servita tanto per la mia musica e per questo la ringrazio molto». Lo ha detto il vincitore del Festival di Sanremo Mahmood, intervistato dal sindaco di Milano Giuseppe Sala al Rocket.

LEGGI ANCHE I Love You, il nuovo singolo di Ghali presentato al carcere di San Vittore



In periferia, afferma Mahmood, «conosco molti ragazzi che hanno grosse capacità; io mi sentivo molto meno a mio agio quando andavo in centro». E poi «sulla 79 (la linea del bus tra il quartiere Gratosoglio, dove è nato il cantante e la zona dei Navigli, ndr) ho scritto molti dei miei testi. Ringrazio anche l'Atm per l'ispirazione». A quel punto Sala, ridendo, gli ha detto: «Potresti fare l'assessore ai trasporti, specie ora che stiamo cercando di aumentare il biglietto dell'autobus».

«Ascolto sempre molta musica italiana; oggi ci sono molti giovani cantautori con molta voglia di fare e molto talento. Dunque sono pro musica italiana», continua Mahmood. «Mia mamma -ricorda- è sarda e con lei mi piaceva ascoltare i cantautori, tipo Battisti Dalla e De Gregori; mio padre invece mi faceva ascoltare musicisti arabi in macchina; all'epoca non mi piacevano ma ora quelle melodie tornano anche nelle mie canzoni».

Ultimo aggiornamento: 15 Marzo, 08:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA