Nancy Brilli su Leggo: «Estate addio, finalmente»

Video

A settembre si ricomincia. Notoriamente in Italia l’agosto frena tutto, o vai in vacanza o mettiti in letargo, che tanto, se hai bisogno di fare una cosa, diciamo di quelle banali ma indispensabili, che so, per esempio aggiustare il frigorifero il quale medesimo d’improvviso si trasforma in fontana e allaga tutta la cucina, tanto, dicevo, non c’è rimedio.

Già che ci sei vatti a fare una rilassante passeggiata. In uno dei tanti bei parchi della città Eterna. Eternamente zozza, ahinoi. Ma com’è che se i cittadini stanno fuori porta, c’è tutta ‘sta mondezza, tutti ‘sti sorci, e i gabbiani che si mangiano li sorci e i cinghiali che girellano per strada?

Finalmente la villeggiatura è finita

Nancy Brilli su Leggo: «Impariamo a respirare»

Nancy Brilli su Leggo: «Estate addio, finalmente»

Ti fai due passi dopo l’ora calda, che ormai non è una ma sono almeno sette, e inciampi nelle peggio porcherie, t’impuzzolisci pure l’anima, e ti chiedi chi sia più riprovevole, se lo zozzone che butta la roba o gli zozzi che non organizzano di mettere i cestini per la strada, che non si preoccupano dei cassonetti putrescenti, che non s’accorgono dello stato in cui versano i territori, che non vedono i barboni delirare sfiancati nelle loro deiezioni.

Finalmente la villeggiatura è finita. Si ricomincia. Speriamo meglio, che in effetti ci vuole poco.


Ultimo aggiornamento: Martedì 5 Settembre 2023, 08:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA