Nuovo Dpcm, tutte le misure: ristoranti (massimo 6 al tavolo), palestre, scuola in presenza SCARICA IL PDF
di Giammarco Oberto

Nuovo Dpcm, tutte le misure: ristoranti (massimo 6 al tavolo), palestre, scuola in presenza

È l'ultima spiaggia per evitare un lockdown generalizzato. «Una cosa che non possiamo permetterci, dobbiamo scongiurarlo». A soli cinque giorni dall'ultimo dpcm, quello datato 13 ottobre, un Conte bardato con la mascherina si materializza in tv alle 21,30 per presentare Il nuovo decreto. Frutto di un lungo dibattito con il Comitato tecnico scientifico e le Regioni. «Passeranno giorni prima di vedere i risultati di queste misure. La situazione è critica. Ognuno deve fare la sua parte».

 

Leggi anche > Dpcm, le nuove regole: ecco la guida rapida del ministero

 

DPCM 18 OTTOBRE, SCARICA IL TESTO


BAR E RISTORANTI. Il nuovo dpcm accoglie le richieste di fondo avanzate dai governatori. Non cambiano le regole per ristoranti e bar: le saracinesche si devono chiudere dalle 24 alle 5. Al tavolo non possono sedersi più di sei persone. Confermato anche il divieto di asporto di alcolici dopo le 18: si può consumare solo nei locali con tavolini. Rimane in vigore il divieto di sostare di fronte ai locali pubblici oltre le 21 e questo viene ritenuto al momento sufficiente per impedire gli assembramenti. Consentita la consegna a domicilio fino alle 24. Viene disposto anche il potenziamento dei controlli nei luoghi pubblici per contenere gli assembramenti.


MINICOPRIFUOCO. I sindaci potranno disporre chiusure temporanee in piazze, vie o interi quartieri dopo le 21 di fronte ad eventuali rischi di assembramenti. In quel caso sarà garantito l'accesso solo ai residenti e ai titolari di attività commerciali.


SCUOLA. Passa la linea Azzolina: asili, elementari e medie restano in presenza. Ma il nuovo dpcm dà il via libera ad ingressi differenziati per gli studenti per non congestionare i mezzi di trasporto nelle ore di punta: i ragazzi delle superiori entreranno non prima delle 9. Potranno essere istituiti anche turni pomeridiani.


SMART WORKING. Sempre per diminuire la pressione sui trasporti, il nuovo dpcm dispone il potenziamento dello smart working fino al 75% del personale nel pubblico. E questa regola verrà proposta, come forte raccomandazione, anche alle aziende private. Il decreto sospende anche le riunioni in presenza.


SPORT. Dopo lo stop degli sport di contatto (come calcetto e basket) a livello amatoriale, il nuovo dpcm blocca anche gare e competizioni a livello dilettantistico.


PALESTRE E PISCINE. La questione è stata oggetto di un furioso dibattito. Alla fine il governo prende tempo: palestre e piscine hanno una settimana di tempo per adeguarsi ai protocolli di sicurezza. «Altrimenti sospendiamo tutto» ha detto Conte.


FIERE E CONVEGNI. Il dpcm dispone la sospensione di fiere e sagre locali con esclusione delle manifestazioni fieristiche di livello nazionale e internazionale. Sono sospesi anche convegni e congressi.


riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Ottobre 2020, 10:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA