Ilenia Fabbri, il killer: «L'ex voleva uccidessi anche un altro»

Ilenia Fabbri, il killer: «L'ex voleva uccidessi anche un altro»

Il sicario ha confessato il delitto su commissione e ha raccontato che oltre alla ex, ilmandante voleva anche che uccidesse un promoter finanziario. Il mandante ha invece parlato di incarico dato al killer solo per spaventare la ex, non per ucciderla. È stato il giorno degli interrogatori dei due imputati in Corte d'Assise a Ravenna nell'ambito del processo per l'omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne sgozzata il 6 febbraio nel suo appartamento di Faenza. Primo a prendere la parola è stato Pierluigi Barbieri, alias lo Zingaro, 53 anni, nato a Cervia (Ravenna) che ha raccontato l'incontro con Claudio Nanni - meccanico faentino di 55 anni ex marito delle defunta e presunto mandante del delitto - avvenuto tramite un amico comune. Nanni invece ha sostenuto che i killer sarebbe andato oltre il suo mandato: «Doveva solo spaventare».

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Gennaio 2022, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA