Il contratto c'è, il premier ancora no

Alessandra Severini
Ancora un giorno trascorso senza accordo complessivo. Accartocciata attorno a nodi all'apparenza inestricabili, la trattativa per la formazione del nuovo governo gialloverde non si chiude. Luigi Di Maio non ha perso la speranza di salire a Palazzo Chigi ma Matteo Salvini fa ancora resistenza.
Circolano molte liste dei ministri con una spartizione equa fra Lega e 5Stelle, ma il nome per Palazzo Chigi rimane ancora avvolto nel ministero. Sembra prevalere comunque l'ipotesi di un premier vicino al M5s, con l'Economia e gli Interni da assegnare al Carroccio. Ugualmente il contratto di governo, che nel week end verrà votato dai militanti dei due partiti, è accompagnato da molti dubbi. Tra revisione della legge Fornero, reddito di cittadinanza, taglio di Irpef e Ires, sterilizzazione dell'Iva, i costi lievitano senza che siano individuate con esattezza le coperture. Nel lungo documento sono state inserite proposte di ogni foggia. C'è per esempio l'eliminazione dei campi nomadi irregolari e l'introduzione di telecamere nelle scuole per la prevenzione del bullismo. Prevista anche la cancellazione delle accise sulla benzina, ma solo di quelle ritenute anacronostiche'. In effetti sul carburante pesa ancora la tassa sulla guerra in Abissinia e quella sull'alluvione di Firenze. Nel 2017 lo Stato però ci ha guadagnato 27 miliardi, tagliandone il 15-20% il mancato gettito sarebbe di 5-6 miliardi. Molto particolareggiato il capitolo immigrazione che prevede anche controlli nelle moschee ma non più l'obbligo di preghiera in italiano. Sulla sicurezza si prevedono videocamere sulla divisa degli agenti ma anche investimenti per armi tipo taser. Il ritiro immediato delle sanzioni alla Russia ha ricevuto il plauso di Vladimir Putin ma quella russa rimane una voce isolata. I mercati restano in fibrillazione e molte cancellerie europee esprimono il loro scetticismo. Sull'accordo e sulla lista dei ministri vigilerà comunque il presidente Mattarella a cui lunedì tornerà la parola.
riproduzione riservata ®

Venerdì 18 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME