Tabaccaio ruba Gratta e Vinci a Napoli, chi è: incensurato, 57 anni, potrebbe lasciare l'Italia

Tabaccaio ruba Gratta e Vinci a Napoli, chi è: incensurato, 57 anni, potrebbe lasciare l'Italia

Aveva in tasca un biglietto per Fuerteventura ma non quello del tagliando vincente. Il Gratta e Vinci che ieri ha rubato in un tabaccaio di Napoli a una signora di 67 anni, fuggendo e facendo perdere le sue tracce. I carabinieri, dopo 24 ore di ricerche, lo hanno trovato: era a Roma, all'aeroporto di Fiumicino, pronto a lasciare l'Italia. Identificato e denunciato per furto, in stato di libertà. 

Tabaccaio di Napoli ruba Gratta e vinci da 500 mila euro: fermato a Fiumicino, voleva fuggire alle Canarie

Napoli, tabaccaio in fuga col Gratta e vinci milionario. L'anziana vincitrice: «Ho sbagliato a fidarmi, gli ho solo chiesto aiuto»

A carico dell'uomo - G.S., 57 anni, incensurato - non ci sono misure restrittive, quindi il tabaccaio è libero di recarsi dove vuole e in teoria, dopo la denuncia per furto, potrebbe comunque lasciare il Paese. I carabinieri della compagnia Stella proseguono le indagini sul caso, nonché le ricerche del Gratta e vinci rubato. In seguito a tutta la vicenda l'uomo potrebbe subire la revoca della licenza da parte dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Settembre 2021, 13:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA