San Lorenzo in lutto: è morto Aldo Bravi, patron dello storico ristorante Pommidoro che servì l'ultima cena a Pasolini

San Lorenzo in lutto: è morto Aldo Bravi, il patron di Pommidoro che servì l'ultima cena a Pasolini

San Lorenzo in lutto per la morte di Aldo Bravi, volto storico del quartiere e patron di Pommidoro, uno dei locali più noti e veraci della città. Bravi si è spento ieri mattina, dopo aver lottato per otto anni contro una grave malattia. 


Il suo locale in piazza dei Sanniti era la sua vera casa, ed era facile trovarlo lì seduto su un tavolino a conversare con i passanti o con i negozianti vicini.


Tra le specialità tipiche di Pommidoro, spaghetti all’amatriciana, rigatoni con la pajata, carciofi alla romana, coda alla vaccinara e altri piatti caratteristici della cucina romana più verace.
Tanti anche i vip che hanno frequentato il locale, da Tom Cruise a Gino Strada a Fabio Capello. Il locale però non ha mai riaperto da quando il governo ha imposto il primo lockdown. Oggi l’ultimo saluto a Bravi, in piazza dei Sanniti, nel primo pomeriggio.

 

Tra tutti, però, rimane vivido un ricordo del locale storico di San Lorenzo. Aldo Bravi fu l'oste che servì l'ultima cena a Pier Paolo Pasolini. Infatti, il grande intellettuale, prima di essere ucciso ad Ostia, la sera del 1° novembre 1975 cenò assieme a Ninetto Davoli proprio da Pommidoro. Nel locale, infatti, proprio sulla parete accanto alla cassa faceva bella mostra di se l'assegno di 11 mila lire con cui PPP pagò la cena appena consumata. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Settembre 2021, 22:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA