Si infila in un ristorante per rubare, ma si ubriaca e si addormenta: arrestato

Si infila in un ristorante per rubare, ma si ubriaca e si addormenta: arrestato

Incredibile a Ostia: il ladro, con un complice, era entrato per rubare. Ma ha finito per ubriacarsi

Il ladro si introduce in un ristorante nella notte, ma non resiste alla tentazione di bere gratis: così si ubriaca e finisce per addormentarsi, e viene arrestato dai carabinieri. Accade a Ostia dove i militari hanno messo le manette a un 38enne tunisino, con precedenti, accusato di furto aggravato in concorso: l'uomo è stato fermato dai carabinieri all'interno di un ristorante del Lido di Ostia in evidente stato di ebbrezza.

 

Leggi anche > Bar si ribella alle estorsioni: arrestato un ventenne. Aveva lanciato una molotov contro una vetrina

 

In quel ristorante il 38enne si era introdotto nel corso della notte unitamente ad un complice, che è riuscito poi a dileguarsi, scassinando la finestra. Dal sopralluogo e dall'immediata visione del sistema di videosorveglianza, i Carabinieri hanno accertato come il 38enne si è introdotto nel ristorante in quel momento chiuso, mettendo a soqquadro gli ambienti e riuscendo a rubare vari generi alimentari: liquori, vini pregiati nonché un microonde e varia attrezzatura da lavoro, per un valore complessivo quantificato in diverse migliaia di euro, portati via dal complice, mentre l'uomo accatastava altra merce da rubare.

 

Leggi anche > Giravano con una pistola nascosta in un sacchetto: arrestati e condannati per direttissima

 

Nel frangente però, il 38enne ha iniziato ad aprire e consumare numerose bevande alcoliche, fino ad addormentarsi all'interno del magazzino. I Carabinieri, infatti, quando sono intervenuti hanno bloccato l'indagato e, dopo aver ricostruito i fatti, lo hanno arrestato e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Il Tribunale di Roma ha convalidato l'arresto e, all'esito del giudizio direttissimo lo ha ritenuto responsabile del reato di furto aggravato, condannandolo alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Novembre 2021, 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA