Bar si ribella alle estorsioni: arrestato un ventenne. Aveva lanciato una molotov contro una vetrina
di Emilio Orlando

Bar si ribella alle estorsioni: arrestato un ventenne. Aveva lanciato una molotov contro una vetrina

«Datemi i soldi e le consumazioni gratis, altrimenti non ti faccio lavorare e vi brucio il locale». Dalle minacce chiare ed inequivocabili, il ventenne Giorgio Salvatore Curti, originario di Aprilia in provincia di Latina ma residente nella Capitale, è passato ai fatti.

 

Dopo che i titolari del bar "Galleria d'arte" di San Lorenzo, si erano ribellati alle minacce ai continui taglieggi di Curti, quest'ultimo ha lanciato una bottiglia molotov contro una vetrina del locale provocando un incendio che ha rischiato di investire la moglie del proprietario.

 

Le indagini dei carabinieri del nucleo operativo della di piazza Dante, partite subito dopo il rogo, hanno portato in poco tempo all'arresto dell'estorsore avvenuto ieri mattina all'alba. Il giovane, aveva anche minacciato il marito bengalese della proprietaria, urlandogli contro : «Ti faccio ritornare in Bangladesh».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Novembre 2021, 09:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA